mercoledì 30 maggio 2012

La terra trema e fa tremare l'uomo




Giorni tristi questi.
La terra si scuote dal suo torpore, la natura si ribella e l'uomo piange.
Cosa sta succedendo al nostro martoriato mondo? Voglio sperare che non sia colpa dell'uomo e che sia qualcosa di naturale anche se a questo, non saremo mai abituati. Quanti sacrifici per costruire una casetta. Quattro mura sature di sudore e pensieri affannosi, poi bastano pochi secondi e tutto svanisce, tutto ridiventa polvere...Quanta tristezza negli occhi di chi ha perso tutto o peggio, vede le sue mura lesionate, scorticate da un male misterioso che nulla teme. Sembrano una beffa quelle mura ancora in piedi, che non servono più a nulla... una presa in giro della natura diventata d'improvviso matrigna e che sembra sogghignare minacciosa...

Mi tornano in mente i nostri antichi avi che per colmare le ire di Madre Terra le offrivano sacrifici su are di pietra o di fortuna.

Noi abbiamo già sacrificato abbastanza. Non credi, Gran Madre Terra?



Anna M. Chiapparo